Dieci pittori triestini

Di Livio rosignano   -   Edizioni Italo Svevo -  anno 1974

Anni fa una caparbia influenza mi tenne a letto, con forte febbre, per parecchi giorni; ne seguirono altri, noiosi e pieni di malinconia. Come accade durante le lunghe convalescenze, riandai alle cose della mia vita: la strada intrapresa, gli inizi della carriera di pittore. Pensai a volti familiari di amici e maestri, di giovani che troppo presto ci hanno abbandonato. E a questi specialmente e al poco che il destino riserva a una vita spesa per l'arte. Nacque così qualche profilo di pittore a me caro.Ma non si creda che io pretenda d'interferire in altre pulsazioni: già tanto la pittura rivendica a sè.

Il volumetto ( che si deve alla calda insistenza d'amici ) vuol essere soltanto un affettuoso ricordo di alcuni nostri artisti, ai quali l'indolente e distratta Trieste deve non poco.Se poi qualquno obietterà che, oltre a questi, altri nomi sarebbero meritevoli di non così modesta testimonianza, ma di ben più ragguardevoli studi, io sono d'accordo.

L.R.